sabato 2 luglio 2011

Un bagno di nutella



La festeggiata

Questa torta è per Monia, una giovane ragazza a cui piace… indovinate un po’… la nutella!!!!la torta è una “ base delle sambarine” versione al cacao farcita con panna e nutella, bagna al nesquik…. per dare quel gusto di cioccolata che magari non si sentiva ….. si dice, sempre per restare in tema culinario, che non tutte le ciambelle riescono col buco, qui il buco  è riuscito ( quello nel barattolo per capirsi) ma ho dovuto farlo due volte. Il bello di queste torte ( uno dei tanti) è che prima di farle le devi pensare, ragionare, costruire architettonicamente parlando. Quindi è facile che , come in questo caso, si cominci dal fare quella che apparentemente è l’ultima cosa, ciòche sta sopra la torta, quindi mi sono organizzata e il giorno prima ho fatto un supporto che “mimasse” la torta, sono andata in internet ho scaricato l’immagine dell’etichetta di un barattolo di nutella.  ho steso la pasta di zucchero e con una tecnica imparata nelle superioni comunemente chiamata “dello scopiazzo” ho ridisegnato la mia etichetta. Ho aspettato che asciugasse un po’ e poi, con grande dolore, l’ho tagliata, allargandone i lembi per dare l’effetto squarcio, orgogliosa e soddisfatta sono andata a dormire, lasciandola li a seccare,il giorno dopo l’avrei posizionata sulla  torta vera. Ma….. c’è sempre un ma….Quando fai una torta per l’ennesima volta ti immagini che,per l’ennesima volta, ti rimarrà come le altre. No, ovviamente questa volta la mia torta non è lievitata come avrebbe dovuto  ed è rimasta più simil focaccina, nonostante io l’abbia abbondantemente farcita e ricoperta di pdz non ha comunque raggiunto la dimensione sperata,  quindi la mia etichetta ormai secca proprio non combaciava Smantella tutto e rifai  da capo,  e visto che questa volta la pasta di zucchero era fresca si è decisamente adattata meglio alla  torta…. Beh tutta arte che entra!
















1 commento:

  1. vorrei anch'io fare un bagno nella nutella

    RispondiElimina